Sapori e motori, due emozioni che si incontrano

Dopo un anno “Officine Meccaniche” festeggia la sua presenza ad Abano Terme, cittadina termale, frequentata da molti turisti Italiani e stranieri, dove i locali caratteristici sono spesso presenti.

Proprio di questo tipo di locali stiamo parlando, un locale dove la caratteristica non è solo un’ottima cucina ma la bellezza di come è stato concepito. Un “Osteria” nel bel mezzo di un’officina dove, puoi emozionare i tuoi sensi del gusto assaporando pietanze caratteristiche e pizze gourmet, lievitate lentamente e farcite con le bontà stagionali e, le tue emozioni visive ammirando auto di un’epoca trascorsa. L’ambientazione del locale ricorda un’officina meccanica ed all’interno trovi una vera e propria mostra di auto e moto che hanno caratterizzato il nostro passato. Si può infatti ammirare una Supertesta S.I.A.T.A. per fiat 500, una Ford degli anni ’30 ed alcune altre auto e moto protagoniste della storia delle due e quattro ruote.

Alcune postazioni allestite in mezzo a questa stupenda officina diventano per l’occasione tavoli di distribuzione del cibo dove camerieri e personale di sala si prodigano nel preparare e servire cibi caldi e bevande.

Emozionante ammirare le sapienti mani del personale di sala che, nella postazione preparava al momento gli gnocchi che venivano poi bolliti è serviti con un goloso ragù bianco di magro. Affascinante guardare la maestria con la quale gli attrezzi di cucina si muovevano nell’angolo dei secondi piatti e, verificare con quanta dedizione guarnivano i vari piatti, invitanti e succosi come il rosbif tagliato al momento è guarnito con delle gocce di olio evo ed erbette aromatiche o il polipo bollito adagiata su una salsa rosata e guarnito con cipolla caramellata e olive taggiasche.

Il momento del dolce diventa, il culmine delle emozioni, appoggiate alle sponde del vecchio camioncino, dove una maestosa bilancia posta nel cassone, si erige a controllore dei pesi, viene creata una favolosa mille foglie accompagnata da un bignè immerso nel cioccolato. Una fantastica valanga di emozioni che consiglio di provare.

Michele Pigozzo