L’Agenzia delle Entrate approfitta di una risposta fornita nella sezione La posta di FiscoOggi della propria rivista telematica per ricordare che le fatture elettroniche sono memorizzate e disponibili per la consultazione in un’area riservata del proprio sito internet e che, per poterle consultare, è necessario aderire al sevizio gratuito “Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici”.

L’adesione va effettuata entro e non oltre il 20 dicembre 2019, tramite accesso all’area riservata di “Fisconline”. Si entra poi nella sezione “La mia scrivania” e si clicca sul riquadro “Fattura elettronica – Corrispettivi elettronici” e, nella pagina successiva, sul box “Le tue fatture”. Da qui è poi necessario cliccare su “Accedi” ed, infine, su “Aderisci”.

Coloro che non aderiscono al servizio entro il 20 dicembre non avranno più la possibilità di consultare le fatture elettroniche nel proprio cassetto fiscale.
Come stabilito dall’articolo 14 del decreto legge n. 124/2019, precisa l’Agenzia delle Entrate, i file delle fatture elettroniche vengono memorizzati fino al 31 dicembre dell’ottavo anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione di riferimento, o fino alla definizione di eventuali giudizi.

Fonte: https://www.fiscooggi.it

Il Direttore Generale Rete di Veneto Eccellenze