Sulla Gazzetta Ufficiale n. 98 del 14 aprile 2020 è stato pubblicato il Decreto 20 dicembre 2019 del Ministero dello Sviluppo Economico con il quale vengono confermati, per il 2020, gli importi validi per l’anno scorso relativi ai canoni di abbonamento speciale per coloro che detengono apparecchi radioriceventi o televisivi in alberghi, bar, ristoranti, cinema e teatri o comunque fuori dall’ambito familiare.

In particolare, il suddetto canone deve essere pagato da chi detiene uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio e/o televisive in esercizi pubblici ed è valido solo per l’utilizzo all’indirizzo dichiarato al momento della stipula e indicato nel libretto d’iscrizione.
Coloro che detenessero più dispositivi in sedi diverse dovranno stipulare un canone per ciascuno degli immobili dove viene utilizzato un apparecchio ricevitore.

Nelle tabelle 3 e 4 allegate al decreto sono riportati rispettivamente gli importi da pagare.

Fonte: https://www.gazzettaufficiale.it

Ufficio Stampa veneto Eccellenze