Calendario scioperi programmati a luglio 2018

Per il mese di luglio 2018 sono previsti diversi scioperi e blocchi al trasporto pubblico aereo, ferroviario e locale; importante conoscere date e orari per evitare disagi.

Luglio è mese di spostamenti e di vacanze, ma tutto diventa più complicato se in previsione ci sono una serie di scioperi nel settore Trasporti.

Dopo aver scampato il blocco dei benzinai previsto per fine giugno resta da capire quali scioperi e proteste coinvolgeranno i mezzi di trasporto pubblico sul territorio italiano per il mese di luglio.

Le manifestazioni e i conseguenti disagi in previsione sono innumerevoli e per questo è bene restare informati e non rischiare di incappare in spiacevoli sorprese proprio nel periodo coincidente con le proprie ferie.

Trasporto Aereo

Per quanto riguarda il comparto aereo e aeroportuale sono previste in particolare due giornate di sciopero per il mese di luglio.

  • 20 luglio: dalle ore 00:01 alle 23:59 scioperano i dipendenti Enav, la società nazionale per l’assistenza al volo su tutto il territorio nazionale. Il blocco era previsto per il 5 luglio ed è stato rimandato con una nota del MIT del 28 giugno a seguito del tavolo di mediazione presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti;
  • 21 luglio: sciopero delle compagnie aeree Air Italy e Panorama Aierlines e in particolare dell’aeroporto di Reggio Calabria.

Trasporto pubblico locale

Previsti poi disagi anche per il trasporto pubblico locale in diverse città italiane. Questi scioperi coinvolgeranno per lo più i trasporti interni e provocheranno rallentamenti e problemi a chi rimarrà in città per il mese di luglio. Le date in cui si prevedono disagi sono:

  • 5 luglio- 27 luglio: la provincia di Alessadndria sarà interessata da uno sciopero di Arfea SpA;
  • 5 luglio- 27 luglio: sciopero di Sasa SpA in provincia di Bolzano;
  • 7 luglio: sciopero a Firenze per Li-nea SpA;
  • 8 luglio: sciopero a Rimini di Start Romagna;
  • 13 luglio: sciopero di Anm SpA a Napoli;
  • 16 luglio: sciopero a Torino di Gtt SpA;
  • 26 luglio: sciopero a Roma di Atac SpA.

Una giornata nera sul fronte trasporti sarà quella del 6 luglio per cui si prevedono scioperi locali nelle seguenti zone:

  • Velletri;
  • Bari;
  • Parma;
  • tutta la Regione Emilia Romagna.

Trasporto ferroviario

Per quanto riguarda il trasporto su rotaie le date riportate dal calendario ufficiale del MIT (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) sono ad oggi 5 in previsione per il corrente mese e coinvolgeranno le maggiori compagnie di trasporto ferroviario italiane.

Trenitalia ha annunciato i seguenti scioperi dislocati su parte del territorio nazionale:

5 luglio: agitazione in Lombardia da parte del personale addetto alla vendita diretta e customer service. La protesta durerà 24 ore, dalle 21:00 del 5 luglio fino alle 20:59 del giorno dopo;

8 luglio: previsti disagi sulla circolazione ferroviaria Trenitalia nelle regioni Piemonte e Valle d’Aosta. Lo sciopero inizierà alle ore 3:00 del giorno 8 luglio e si concluderà alle 2:00 del giorno successivo;

21 luglio: sciopero di 24 ore dei dipendenti del gruppo FSI, in cui rientra anche Trenitalia, dalle ore 21.00 fino alle 20:59 del giorno 22. La protesta coinvolgerà tutte le regioni italiane e altre due aziende ferroviarie, Trenord e Italo NTV;

22 luglio: sciopero di Trenitalia in Trentino Alto Adige dove il personale mobile della società ferroviaria italiana si fermerà per 8 ore, dalle 10:01 alle 17:59.

Per quanto riguarda Trenord le giornate di sciopero sono solo due:

6 luglio: sciopero di Trenord di 8 ore in cui saranno coinvolti i dipendenti della società che opera principalmente nella regione Lombardia dalle ore 9:00 alle 17:00;

21 luglio: blocco di 24 ore, dalle 21:00 fino alle 20:59 del giorno dopo, per uno sciopero nazionale che coinvolgerà anche le società FSI e Italo.

La Redazione di Venetoeccellenze