Il decreto con le misure economiche anti-Coronavirus rimodula il bonus pubblicità, l’aliquota scende al 30% ma si applica all’intero investimento, non solo alla parte incrementale

Bonus pubblicità al 30% su intero investimento 2020
Il decreto Cura Italia introduce una disciplina speciale per il bonus pubblicità. Solo per il 2020, il credito d’imposta è pari al 30% degli investimenti pubblicitari effettuati sulla stampa (giornali quotidiani e periodici, locali e nazionali, anche on line) e sulle emittenti radio-televisive a diffusione locale. In pratica, per l’anno in corso, si sostituisce il metodo di calcolo incrementale previsto dalla disciplina “ordinaria” con il metodo di calcolo volumetrico. Il credito d’imposta spettante deve essere, quindi, quantificato su tutto lo stock di investimenti pubblicitari effettuati. Prevista anche una seconda finestra per prenotare il bonus, che sarà aperta dal 1° al 30 settembre 2020.
La domanda di accesso al beneficio si presenta tra il primo e il 31 marzo 2020 e tra il primo e il 30 settembre 2020, con le modalità previste negli anni scorsi (comunicazione telematica con tutti gli elementi indicati nell’articolo 5 del dpcm 90/2018). Questa è la cosiddetta comunicazione telematica per l’accesso all’agevolazione, una sorta di “prenotazione” del bonus.
Il bonus pubblicità è utilizzabile da imprese, lavoratori autonomi, enti non commerciali, sugli investimenti pubblicitari effettuati sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali.
Veneto Eccellenze

Normativa di riferimento

Regime straordinario per il bonus pubblicità nell’anno 2020. La disciplina speciale è dettata dall’articolo 98, comma 1, del decreto Cura Italia (D.L. n. 18/2020) ed ha l’obiettivo di contrastare il calo degli investimenti pubblicitari determinati dall’emergenza epidemiologica da Coronavirus.
Le nuove regole, valide solo per l’anno in corso, si distinguono dalla disciplina ordinaria per due aspetti sostanziali: il metodo di calcolo del credito d’imposta e la misura dell’agevolazione.
Contattaci per avere maggiori informazioni

Veneto Eccellenze esamina le condizioni di mercato, guidando l’impresa nella scelta delle migliori soluzioni che si esprimono in importanti investimenti infrastrutturali, migliori soluzioni di finanziamento, in complessi progetti di ricerca e innovazione, fino ad interventi nel Capitale di Rischio.
Scopri tutti i bandi e contributi attivi in Veneto Eccellenze per poter fornire le migliori soluzioni alle imprese.

Responsabile | Maurizio Ebano
info@artigianatopadovano.it | tel. +39 041-8653350

Ufficio Stampa Venetoeccellenze