Bonus Garanzia Giovani 2019: l’incentivo per le assunzioni esteso fino al prossimo 31 dicembre. Proroga della scadenza per usufruirne grazie allo stanziamento di 60 milioni di euro. La novità nel decreto ANPAL del 28 dicembre 2018.

2 GENNAIO 2019

Bonus Garanzia Giovani 2019esteso a tutto il nuovo anno: proroga dei termini per usufruire dell’incentivo occupazione che sarà valido anche per le assunzioni dal 1° gennaio al 31 dicembre 2019.

L’incremento di fondi per continuare a finanziare la misura di sostegno ammonta a 60 milioni di euro. La novità è contenuta nel decreto ANPAL del 28 dicembre 2018.

L’incentivo Occupazione NEET, o bonus Garanzia Giovani, disciplinato dal Decreto direttoriale Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro numero 3 del 2 gennaio 2018, nasce per favorire le assunzioni di giovani dai 16 ai 29 anni Not (engaged) in Education, Employment or Training, non occupati e non impegnati in percorsi di istruzione o formazione che aderiscono al Programma Garanzia Giovani.

Bonus Garanzia Giovani 2019, proroga dell’incentivo per le assunzioni

Anche per tutto il 2019 datori di lavoro privati che assumono giovani avranno diritto a un incentivo pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, per un importo massimo di 8.060,00 euro su base annua, riparametrato e applicato su base mensile per dodici mensilità.

L’articolo 1 del decreto emanato dall’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro il 28 dicembre 2018 proroga il termine per usufruire dell’Incentivo Occupazione NEET a valere sul Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani (PON IOG). Nel documento si legge:

  • L’incentivo è riconosciuto anche per le assunzioni effettuate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2019, nei limiti delle disponibilità finanziarie;
  • L’incentivo, a pena di decadenza, dovrà essere fruito, entro il 28 febbraio 2021.

Inoltre l’ANPAL specifica che la dotazione finanziaria è incrementata di ulteriori 60 milioni di euro a carico del Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani (PON IOG). La gestione della misura è affidata all’INPS e dovrà rientrare nel limite della dotazione finanziaria complessiva, pari a 160 milioni.

Decreto ANPAL del 28 dicembre 2018 su proroga del Bonus NEET

Scarica il decreto ANPAL di proroga dei termini per usufruire dell’Incentivo occupazione NEET.

Bonus Garanzia Giovani 2019: i dati delle richieste arrivate nel 2018

Anche nel 2019, dunque, e grazie all’incremento di nuovi fondi per l’anno in ingresso, i datori di lavoro potranno beneficiare del bonus Garanzia Giovani, che nasce con lo scopo di sostenere l’ingresso nel mondo del lavoro di giovani che non sono impegnati né in percorsi formativi né in esperienze professionali.

79,2 milioni di euro sono stati utilizzati per le domande confermate nei primi undici mesi del 2018. Secondo i dati raccolti dall’ANPAL, al 30 novembre sono state presentate 56.897 domande, il 63,5% di queste confermate: le richieste sono arrivate soprattutto da Lombardia, Campania, Veneto ed Emilia Romagna.

Il datore di lavoro può richiedere il bonus Garanzia Giovani 2019 per i contratti di lavoro a tempo indeterminato, anche a scopo di somministrazione, e i contratti di apprendistato professionalizzante, sia parziale che a tempo pieno. Quest’ultima è la tipologia contrattuale più utilizzata: il 65,8% degli incentivi, al 30 novembre 2018, infatti ha riguardato l’apprendistato professionalizzante, mentre il 34,2% il tempo indeterminato.

Nell’anno che si è appena concluso, il bonus NEET ha riguardato principalmente i più giovani: il 47,5% delle richieste, infatti, ha coinvolto ragazzi dai 20 ai 24 anni.

Ufficio Stampa Veneto Eccellenze