Quante foto d’epoca abbiamo visto che ritraevano i nostri bisnonni con splendide barbe o stupendi baffi e baffoni?

Non erano così belli casualmente ma dietro c’era sempre un bravo barbiere, un barbiere con i fiocchi.

In questi ultimi anni la professione del barbiere aveva cominciato un lento declino e sempre più si parlava di parrucchieri, ma di questi tempi, fra revival della barba e dei vecchi ma sempre fascinosi mustacchi, è tornato in auge il barber shop. Il negozio delle barbe ossia la vecchia barberia rivisitata in chiave moderna, dove maestri dell’arte della rasatura si prendono cura dei volti dei clienti. Nasce così la volontà di dare il giusto valore alla cura di barbe e capelli valorizzando quei peli sul viso che distinguono la vera mascolinità. Accanto a ciò cresce l’idea di dare vita a una piccola spa per il viso dove trovare momenti di vero relax rilassandosi e lasciandosi plasmare da un esperto stilista del pelo.

La bellezza di un bel taglio di capelli, di una barba curata e disegnata sul viso di chi la porta valorizzandone le caratteristiche, sono apparse sui volti di molti personaggi noti e famosi facendo ritornare la moda e la passione di questo fascino.

Rinasce cosi negli Usa la moda del barber shop è approdata in Europa, dove nelle maggiori città (fra cui Londra, Parigi, Milano) sono sorti come funghi negozi old style per barba e capelli. Fondamentale il rituale, che può durare da mezz’ora a un’ora a seconda dello stile, così come l’attrezzatura vintage-tech che deve possedere il barbiere, dal rasoio elettrico professionale a quello a mano di design, al sistema per i panni caldi, al vaporizzatore nuova tendenza e per finire alla dotazione cosmetica per la pelle, dallo shampoo per la barba alle varie creme.

La differenza principale nei trattamenti sta nello stile: all’italiana o all’americana. Nel primo caso si tratta dell’approccio siciliano alla rasatura: panno caldo, uomo su poltrona ferma, barbiere che volteggia attorno. Nel secondo invece la poltrona ruota e la rasatura è più profonda, con applicazione di un panno freddo alla fine che elimina la pelle residua.

Certo, molti continuano a radersi a casa utilizzando rasoi elettrici sempre più sofisticati, affidano la cura del taglio dei propri capelli a parrucchieri o parrucchiere più o meno preparati ma volete paragonare tutto ciò al piacere di una lunga e rilassante seduta da un vero barbiere?

A Noventa Vicentina da circa un anno è arrivato un designer della barba, all’interno di un negozio di parrucchiera, in un angolo tutto suo, nasce la barberia di Nick Padrin, qui potrete rilassarvi mentre Nick vi “Acconcerà per le feste” e non solo. Con la sua esperienza e i suoi studi riuscirà a donare al vostro viso un nuovo look, mentre voi sarete comodamente rilassati nella poltrona del barbiere. Nick ha studiato a Londra e a Rotterdam proprio nella old school barber accademy. Dedicatevi un’ora di Relax e provate i diversi tipi di rimodernamento della barba con il metodo.

  • Barba Italia – forbice e macchinetta, trattamento idratante con olio caldo a balsamo e panni caldi (può essere aggiunto il servizio di vaporizzazione).
  • Barba America – rasatura tradizionale con trattamento a tre panni caldi, doppia rasatura con panno ghiacciato finale (può essere aggiunto il servizio di vaporizzazione).

Direi, cari uomini che sicuramente è un’esperienza da provare, soprattutto ora che da più di un mese non ci facciamo curare i nostri capelli e le nostre barbe.

Michele Pigozzo