Online il bando Intercultura per i programmi di studio all’estero rivolti ai ragazzi tra i 15 e i 17 anni. Di seguito la guida completa al bando.

Online il bando di Itercultura per l’anno 2020-2021 rivolto ai ragazzi delle scuole superiori, dai 15 ai 17 anni, per trascorre fino a un anno scolastico all’estero in uno dei quattro angoli del mondo dove l’Associazione Intercultura lavora promuovendo i suoi programmi educativi da quasi 65 anni.

Il bando Intercultura dà la possibilità ai ragazzi nati tra il 1 luglio 2002 e il 31 dicembre 2005, di studiare per un periodo a scelta tra un anno, sei mesi o alcune settimane nel periodo estivo, presso le 65 destinazioni affiliate al programma.

Nonostante la difficile situazione economica italiana, Intercultura rinnova anche quest’anno il suo sforzo nel rendere accessibile a chiunque questa esperienza. Dei 2.200 posti disponibili per l’anno 2020-2021, 1.500 saranno coperti da borse di studio, totale o parziale, messa a disposizione delle famiglie per la copertura della quota di partecipazione.

Di seguito la guida completa al bando Intercultura con tutte le informazioni utili sui requisiti, le modalità di partecipazione e le borse di studio messe a disposizione.

Bando Intercultura, che cos’è

Il bando Intercultura nasce dalla volontà di offrire ai ragazzi la possibilità di mettersi in gioco attraverso un’esperienza internazionale che gli permette di ampliare la propria visione del mondo, confrontandosi con pensieri e stili di vita diversi.

Da quasi 65 anni l’Associazione Intercultura opera in tutto il mondo attraverso l’implementazione di un progetto educativo che accompagni lo studente durante tutto il percorso di studio all’estero, mirando a favorire lo sviluppo di quelle competenze interculturali che oggi il mondo richiede.

Intercultura fa parte della rete internazionale European Federation for Intercultural Learning, ed è presente in 65 Paesi nel mondo. Fondata nel 1955 su iniziativa di un gruppo di giovani reduci da esperienze interculturali all’estero, oggi conta in Italia su una rete di 5.000 volontari, a cui si aggiungono i 200.000 sparsi per il mondo.

L’associazione si impegna da sempre nella promozione e nel finanziamento di programmi di studio internazionali permettendo ogni anno a più di 2.000 studenti delle scuole superiori italiane, tra i 15 e i 17 anni, di trascorre un periodo scolastico all’estero.

Potrebbe interessarti anche: Agenzia Nazionale per i giovani: 184 progetti di mobilità, studio e volontariato.

I requisiti

Il bando Intercultura è accessibile unicamente agli studenti delle scuole superiori italiane che siano nati tra il 1° giugno 2002 e il 31 agosto 2005, avendo quindi un’età compresa tra i 15 e i 17 anni.

I limiti delle età ammesse possono però variare a seconda del Paese richiesto; nella sezione «Destinazioni e periodi» del sito Intercultura i dettagli delle date di nascita accettate.

Le selezioni

Tutti i programmi di studio indicati dal bando sono a concorso. Per partecipare ai candidati viene richiesto di sostenere un percorso di selezione che avrà inizio poco dopo la chiusura delle iscrizioni al bando stesso.

Le selezioni mirano a valutare l’idoneità del candidato a partecipare al programma Intercultura ospitato presso una famiglia, una scuola e una comunità sociale completamente diversa dalla sua.

Le selezioni permettono infine di acquisire gli elementi necessari all’assegnazione dei posti e delle borse di studio.

Gli incontri di selezione prevedono:

  • prova di idoneità ai programmi Intercultura;
  • colloqui individuali;
  • attività di gruppo;
  • incontro con i genitori.

Oggetto di valutazione anche i risultati scolastici dell’anno in corso e dei due anni precedenti; grande parte degli atenei ospitanti si riservano il diritto di non accettare candidature da studenti che negli ultimi anni abbiano riportato bocciature e/o debiti significativi.

Quote di partecipazione e borse di studio

La partecipazione ai programmi di studio all’estero Intercultura è subordinata al pagamento di una quota di partecipazione che varia a seconda della destinazione scelta.

Intercultura mette tuttavia a disposizione 1.500 borse di studio a copertura totale o parziale dei costi. Possono fare richiesta di borsa di studio tutti i candidati i cui genitori dichiarino un reddito lordo complessivo inferiore ai 95.000 euro.

Oltre ai requisiti reddituali, per la richiesta delle borse di studio è necessaria una media scolastica complessiva del 7 negli ultimi due anni. In fondo alla pagina in allegato il PDF con le tabelle relative ai costi dei programmi e alle modalità di richiesta della borsa di studio.

Nel caso di famiglie con più di un figlio vincitore del bando di concorso Intercultura, verrà applicata una riduzione del 10% sul totale delle quote di partecipazione assegnate. La riduzione si applica inoltre solo nel caso di partecipazione a programmi scolastici non estivi, ovvero annuali o semestrali.

Tutti i vincitori, indifferentemente dal contributo versato, godono degli stessi benefici e servizi offerti dal pacchetto di studio:

  • la selezione e il percorso di formazione prima, durante e dopo il soggiorno all’estero;
  • il viaggio internazionale con vettori scelti da Intercultura;
  • l’ospitalità in famiglia o residenza scolastica per tutta la durata del programma (i termini “annuale”, “semestrale”, “trimestrale” e “bimestrale” sono indicativi; la durata effettiva del soggiorno è specificata alla pp. 10-23);
  • la frequenza alla scuola e i libri di testo;
  • l’assistenza all’estero;
  • la copertura assicurativa per responsabilità verso terzi;
  • l’assicurazione medica per tutta la durata del soggiorno.

Come candidarsi

La domanda di iscrizione al bando può essere fatta semplicemente collegarsi al sito www.intercultura.it/iscriviti e pagando poi una quota di iscrizione di 50 euro, che non verrà restituita, mediante conto corrente postale o pagamento con carta di credito.

Le iscrizioni si apriranno a partire dal 1° settembre 2019 e sarà possibile presentare domanda inderogabilmente entro il 10 novembre 2019.

Possono partecipare al bando Intercultura anche gli studenti non italiani di nascita che abbiano frequentato almeno il ciclo triennale delle medie inferiori e gli anni della scuola superiore fino alla candidatura nel sistema scolastico italiano; complessivamente 4/ 5 anni.

Inoltre è richiesto il possesso del passaporto e del permesso di soggiorno in Italia; i documenti, di norma, dovranno avere una validità di 6 mesi oltre la conclusione del programma.

Bando di concorso Intercultura 2020-2021

In allegato il PDF del bando di concorso Intercultura per l’anno 2020-2021 con tutti i dettagli sui programmi di studio all’estero, i costi e le borse di studio.

Ufficio Stampa Veneto Eccellenze