I dati aggiornati del Mise, confermano la crescita delle richieste legate alla Nuova Sabatini. Intanto il pagamento delle rate è sospeso sino al 31 gennaio

Il Mise ha pubblicato i dati aggiornati relativi all’accesso delle aziende italiane ai fondi messi a disposizione dalla Nuova Sabatini. Sulla base delle rilevazioni di fine ottobre emerge che il 90% dei fondi disponibili sono già statti erogati.

Molto interessante anche l’andamento dei fondi deliberati su base annuale. Infatti, dopo la progressiva flessione di aprile e maggio, da giugno gli investimenti risultano in progressiva crescita. Un dato che appare positivo in relazione alla tenuta del nostro sistema industriale ed alla fiducia degli imprenditori in vista di una ripresa economica.

Ricordiamo inoltre, in questo ambito, che la sospensione del pagamento delle rate da parte delle imprese (Decreto-legge n.18/2020) è prorogata fino al 31 gennaio 2021, in linea con quanto previsto dall’articolo 65, comma 1, del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104.

In linea con le misure straordinarie disposte dal Governo per fronteggiare gli effetti dell’emergenza epidemiologica COVID-19, con circolare direttoriale 29 aprile 2020, è stata riconosciuta alle imprese beneficiarie della “Nuova Sabatini” la possibilità di avvalersi di una proroga di 6 mesi del termine per la realizzazione degli investimenti e per la trasmissione al Ministero della connessa documentazione.

Tale proroga è riconosciuta d’ufficio dal Ministero, senza la necessità di trasmettere alcuna specifica richiesta da parte dell’impresa beneficiaria, a condizione che il periodo di 12 mesi stabilito per la realizzazione degli investimenti (decorrente dalla data di stipula del contratto di finanziamento) includa almeno un giorno del periodo di sospensione dei termini ex lege (compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 maggio 2020), previsto dall’articolo 103 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, come modificato dall’articolo 37 del successivo decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23.

Con la predetta circolare sono stati, altresì, forniti chiarimenti e indicazioni in merito all’applicazione pratica della richiamata sospensione ex lege ad alcuni termini procedimentali previsti nella fase successiva alla concessione delle agevolazioni “Nuova Sabatini”.

Ufficio Stampa Veneto eccellenze