L’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia (UIF) ha pubblicato il Quaderno dell’antiriciclaggio con i dati statistici relativi al I semestre 2019 che vede una crescita del 3,8% delle segnalazioni sospette rispetto a quelle pervenute nello stesso periodo del 2018.

Nel primo semestre dell’anno la UIF ha infatti ricevuto 51.201 segnalazioni di operazioni sospette: questa crescita è riconducibile principalmente a quelle di riciclaggio (50.229 unità, + 6,2%). L’aumento, afferma l’UIF, ha più che compensato la continua riduzione della categoria relativa alla voluntary disclosure (518 unità rispetto alle 1.392 del primo semestre del 2018) e le minori segnalazioni riferite al finanziamento del terrorismo (396 a fronte di 657) che si sono peraltro stabilizzate dopo il calo del secondo semestre del 2018.

Clicca qui per accedere al documento.

Fonte: https://uif.bancaditalia.it

Ufficio Stampa Veneto Eccellenze