E’ stato pubblicato il rapporto Anpal sulla Garanzia Giovani relativo al primo quadrimestre 2020 che vede, al 30 aprile 2020, quasi 1 milione e 600mila Neet registrati al programma: di questi, poco meno di 1 milione e 200 mila (79,8%) sono stati presi in carico dai servizi per l’impiego.
Nel 40,3% dei casi, si legge nel rapporto, si tratta di giovani con un indice di profiling alto, ossia con maggiori difficoltà di inserimento lavorativo.

Oltre 712mila giovani (59,6% dei presi in carico) sono stati avviati a una misura e, di questi, più di 686 mila ha concluso il percorso.
Il 53,4% dei giovani ha trovato un primo impiego entro 12 mesi dalla presa in carico, percentuale che sale al 57% per quanti sono stati avviati a una misura.

Gli effetti negativi sull’occupazione giovanile causati dal lockdown di marzo e aprile risultano attenuati per i partecipanti alla Garanzia Giovani tuttavia, a partire dal mese di marzo, l’andamento del Programma ha risentito delle ripercussioni dell’emergenza Covid-19, con una diminuzione delle registrazioni e delle prese in carico rispettivamente di circa il 66% e il 73% dei valori attesi in assenza delle misure di contenimento.

Maggiori dettagli qui in dettaglio il documento ANPAL

Fonte: https://www.anpal.gov.it

Ufficio Stampa Veneto Eccellenze